Chi siamo

I fratelli Gatto,  figli d'arte, si ritrovano catapultati giovanissimi in questo fantastico mondo dell'arte. Ebbene sì, il loro papà aveva iniziato quest'attività per un periodo piuttosto lungo negli anni '80, tralasciandola e riprendendola, alternandola al duro mestiere dell'autotrasportare internazionale.

Ma proprio quel lavoro aveva fornito le basi per una larga conoscenza dell'europa, che ai tempi (quando non esistevano navigatori satellitari) era un valore aggiunto molto importante.

Pertanto, i fratellini, guidati dal padre, si ritrovano appena maggiorenni a girovagare per l'Europa, soprattutto in Francia e Inghilterra, scoprendo mercati e brocantes. Andavano principalmente alla scoperta di posti lontani, dove gli altri antiquari non arrivavano, alla ricerca di pezzi rari a prezzi buoni. Sono stati anni indimenticabili e che hanno dato una forte impronta alla loro formazione umana e antiquariale.

Importantissima, poi, è la conoscenza e la dimestichezza dei mercati internazionali più famosi, oltre alla preziosissima rete di contatti ancora oggi persistente.

La cosa più importante e che li contraddistingue  è la serietà, la professionalità e la stima da parte dei colleghi italiani e francesi.